Recensione: Wedding Book la sposa autunno inverno 14/15- IoDonna

Dopo un imbarazzante silenzio…eccoci di nuovo in pista! Con tante novità che vedrete nel corso dei prossimi mesi: nuovi contenuti, eventi, contributi, insomma pronti…via!

Per prima cosa inizio con la pagina delle recensioni: una personalissima recensione di riviste e libri dedicati al mondo wedding. Il primo sarà Il Wedding Book di IoDonna, rivista trimestrale di Repubblica uscita a settembre.

 

 

20141006_184415

  • PUBBLICAZIONE: Trimestrale
  • NUMERO: Settembre 14
  • COSTO:  4.90 euro
  • VOTO: 7.5

 

3 MOTIVI PER COMPRARLA 

  1. Il Carnet d’adresse di Veronica Russo (da pag 210). Non è solo un elenco di fornitori, facilmente reperibile ovunque, la chicca è che ogni fornitore dà un consiglio o racconta un aneddoto e cosa ancora più interessante, molti danno le loro cifre! Una wedding planner? Da 1.500 euro a 4.000, fotografi da 1.800 evviva!
  2. Il servizio di Virginia Ricci sulle nozze vintage con meravigliose foto in bianco e nero dei matrimoni dagli anni 40 agli anni 70.
  3. Le gallerie di wedding cake (servizio Lia Ferrari)
20141006_184546
….anche se…. un uccellino in gabbia in una wedding cake sarà adatto?!

 

3 MOTIVI CHE DELUDONO

  1. La dettatura dei tempi, ossia “il cosa fare e quando” per organizzare il matrimonio in un anno lascia un po’ a desiderare…superata pagina 15 , cioè il sommario, ci si è già scordati del filo conduttore!
  2. I servizi fotografici sugli abiti da sposa (poteva anche finire nel’elenco dei motivi per comprarla….fanno RIDERISSIMO!!!!)

 

20141004_141028
Crisi d’aria….
20141006_225135
è colpa del filtro giallo che non vede che il decolleté Louboutin non c’azzecca??

 

In conclusione per le future spose è da non perdere, interessante ed elegante, per gli approfondimenti c’è sempre la rete!

Alla prossima!

@laurafecco

Abilmente la miglior fiera italiana per il mondo creativo del fai da te!

Non c’è che dire, Abilmente, la fiera vicentina dedicata al il mondo creativo del fai da te (concedetemi) “femminile”, si conferma la miglior fiera in assoluto del settore. Ieri, si è conclusa l’edizione di primavera che ha visto la partecipazione di 41.000 visitatori, diciamo pure, 41000 appassionate di ago, filo, tessuti, carta, perline cake design, ricamo e tutto quello che la fantasia e la manualità permettono di realizzare. Grande novità di questa edizione la divisione in aree merceologiche e l’utilizzo del nuovo padiglione 7, ampio e luminosissimo che ha dato la possibilità di gironzolare tra gli stand con uno stile molto più rilassato. (Nonché un self service con un baccalà alla vicentina strepitoso!!! Ma questo non c’entra…)

Torniamo a noi, che cosa mi porto via da Abilmente in questa edizione? Idee di lampadari in tulle, collane di carta, gufi stilizzati su qualunque materiale; mi porto via la polvere di ceramica, tessuti di lino, schemi per ricamo, nastri colorati e ispirazioni per le nostre spose:

Questa è la wedding cake di Simona Girelli realizzata in tessuto avorio, delicata e meravigliosa! (li avete mai visti i suoi lampadari realizzati con posate di plastica? Eccoli!) E sempre suoi, i segnaposti golosi realizzati con pop cakes capovolti o bicchierini antipasto e nome.

Cake design in tessuto

segnaposto goloso

Accanto una tavola invernale:

2014-02-23 15.48.49

2014-02-23 15.48.43
E infine una seduta moolto sofisticata….interamente in cartone!

2014-02-23 15.49.24

Prossimi appuntamenti da non perdere? L’edizione autunnale, in programma in Fiera di Vicenza dal 16 al 19 ottobre 2014 e la nuovissima edizione di ABILMENTE Roma dal 14 al 16 novembre 2014.

Se nel frattempo volete cimentarvi con le bomboniere fai date , vi aspettiamo a Bologna a Marzo con corsi con Monia Re!

Laura